Blog

Blog
Show current content as RSS feed

Blog

The first Phonefasters home blog

Hi guys, I present the first Blog Home PhoneFasters where we will talk about mobile phones and electronic items in general, we will do various unboxing and much more!

Products and relevant brands: Apple Samsung Xiaomi Huawei LG HTC Nokia Sony Xperia Meizu

On average, about 4/6 items per month will come out for an initial period of time, and then increase over time


Published on by

La verità sulle recensioni Amazon!

Read entire post: La verità sulle recensioni Amazon!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Oggi giorno prima di comprare da qualsiasi parte oramai è solito controllare le recensioni di un prodotto, e Amazon il colosso mondiale della vendita on-line ha come riferimento per gli acquirenti le recensioni con possibilità di dare da uno a cinque stelle e di scrivere un commento con dedicate foto del prodotto.

recensioni-su-amazon

Quanto possono essere veritiere?

Le recensioni la maggior parte delle volte vengono scritte solo in fase negativa, ad esempio di un prodotto vengono vendute 1000 unità dove 10 pezzi hanno avuto dei problemi ( su una quantità del genere può capitare ) di solito uno tende sempre a scrivere un commento o una recensione quando c’è qualcosa di negativo e quasi mai quando è tutto a posto. Infatti ci ritroviamo con 1000 oggetti venduti e 10 recensioni di cui due positive e su 10 oggetti negativi otto persone hanno recensito ovviamente in modo negativo, ma le restanti 990 persone che non hanno avuto problemi? Solo 2 scrivono! Per tale motivo ci ritroviamo un ottimo oggetto con molte recensioni negative e poche positiva portandoci a denigrare e a pensare che l’oggetto in questione non è buono.

 

Qual è la differenza tra recensione e feedback?

Spesso o quasi tutti confondono la recensione di un prodotto dal feedback. Facendo chiarezza su questo argomento bisogna dire che la recensione é dedicata al prodotto, alla sua funzionalità e qualità, mentre il feedback è dedicato al venditore, i tempi di imballaggio e la qualità dell’arrivo del prodotto, spesso si mettono feedback negativi perché l’oggetto risulta non funzionante oppure non arrivato nei tempi previsti, anche se il venditore ha spedito regolarmente. Se l’oggetto non funziona bisogna menzionarlo nelle recensioni e non con un feedback negativo danneggiando così il venditore, mentre per la spedizione tutto dipende da quale tipo di spedizione scegliete! Se scegliete la spedizione standard mediamente è con posta prioritaria e può impiegare anche 15 giorni lavorativi ad arrivare, anche se il monitoraggio di amazon ti dice altro, ( in quanto quello è gestito da amazon stesso con dei tempi di arrivo generici e non effettivi ) quando avete urgenze pagate un supplemento e scegliete l express 24H.

lato-oscuro-amazon

Per concludere posso dire di non fare molto affidamento alle recensioni che trovate, in quanto molte sono anche " comprate " e palesemente false, ma ovviamente non bisogna fare di tutta l'erba un fascio!

Read entire post
Published on by

FIFA 19: data di uscita, demo, trailer, copertina e novità

Read entire post: FIFA 19: data di uscita, demo, trailer, copertina e novità

All'E3 di Los Angeles è stato annunciato il gioco che tutti aspettiamo ogni anno, si conoscono varie novità riguardo FIFA 19.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Data di uscita

FIFA 19 arriverà il prossimo 28 settembre 2018 in tre edizioni, la Standard, la Champions e l'Ultimate: la differenza sta nei contenutti aggiuntivi e nella possibilità di utilizzare il videogioco qualche giorno prima. Chi acquisterà le versioni Champions ed Ultimate, infatti, potrà giocare a FIFA 19 già dal 25 settembre: i possessori di Xbox One e PC abbonati ai servizi EA Access e Origin Access avranno la possibilità di provare la versione completa del gioco, per un massimo di 10 ore, a partire dal 20 settembre.

Novità

fifa_19_1

La più grande novità di FIFA 19 è sicuramente la presenza della Champions League, confermata ufficialmente dalla EA Sports, con tutti i dettagli e le licenze che prima erano esclusiva della Konami con PES. Saranno inoltre presenti l'Europa League e la Supercoppa europea. Anche per questa edizione verrà confermata la modalità Il Viaggio con Alex Hunter, che diventerà 'Il Viaggio Champions' con l'aggiunta della Champions League che arricchirà ulteriormente l'esperienza di gioco. FIFA 19 Cristiano Ronaldo Real Madrid A livello di gameplay ci sono invece due sostanziali novità: si tratta dei sistemi 'Active touch' e delle 'tattiche dinamiche'. Il primo influenzerà la gestione del pallone, dei contrasti, degli uno contro uno, mentre il secondo garantirà una maggiore libertà nella impostazione delle tattiche sia per la formazione che per l'approccio alla partita della squadra. Dovrebbero inoltre essere presenti nuovi campionati: si parla da tempo del torneo indiano e di quello cinese e quest'ultimo sembra proprio vicino d diventare realtà. Occhio anche alla Serie C italiana, che potrebbe finalmente essere disponibile per tutti gli appassionati di calcio minore.

La copertina

fifa_19

Cristiano Ronaldo sarà ancora una volta sulla copertina di FIFA: la EA Sports ha svelato una prima bozza con il lusitano che indossa la casacca del Real Madrid, nonostante le voci su un suo possibile addio ai Blancos. FIFA 19 Non è una novità nel mondo dei videogiochi, considerando che Neymar, vestito di blaugrana Barcellona, cambiò club (PSG), dopo che la Konami aveva già impostato la campagna marketing con il suo volto: e giù di cambiamenti improvvisi... Lo stesso Neymar sarà presente insieme a Ronaldo nella copertina per chi acquisterà FIFA 19 nelle edizioni Champions Edition e Ultimate Edition.

 

Dispositivi

 

Da alcune fonti il gioco sembrerebbe essere in uscita per tutte le console esistenti anche la Xbox 360 e la ps3, ovviamente non mancheranno PlayStation 4, Xbox One e Pc, Switch

Demo

Non c'è ancora una data ufficiale riguardo la data di rilscio della Demo di FIFA 19, ma questa dovrebbe arrivare intorno all'11 settembre: le anticipazioni arrivate sul web vedono presenti nove squadre: Real Madrid, Atletico Madrid, Manchester City, Manchester United, Bayern Monaco, Borussia Dortmund, PSG, Juventus e Tottenham. Lo scorso anno furono tredici.

 

Testo preso su:http://www.goal.com/it/notizie/fifa-19-data-di-uscita-demo-trailer-copertina-e-novita/rhj35i0s4mqy1b0gxo9hi5blu

Read entire post
Published on by

ILIAD il nuovo operatore sbarca in Italia

Read entire post: ILIAD il nuovo operatore sbarca in Italia

 

 

 

 

 

 

 

Tante discussioni e curiosità intorno al nuovo operatore ILIAD, sbarcato in Italia la scorsa settimana con un’offerta allettante.

Cos’è Iliad?

iliad_1

Iliad è una società Francese che opera nel campo della telecomunicazione. Dopo aver riscosso un ottimo successo in Francia ha deciso di allargare i propri orizzonti arrivando in Italia tramite l utilizzo delle infrastrutture e le frequenze lasciate libere da Wind dopo la fusione con la Tre. Attualmente però sto costruendo una propria rete di ripetitori, appoggiandosi temporaneamente a quelle della wind scoperte.

Come mai se ne parla tanto?

Il motivo è senza ombra di dubbio l’offerta che però si propone ad un numero limitato di persone a soli 5,99 euro al mese, molto più basso di quanto offerto dai concorrenti.

Cosa include quest’offerta?

iliad_3

C’è tutto quello di cui hai bisogno, chiamate ed sms illimitati verso tutti i numeri nazioni , e 30GB di dati cellulari al mese da utilizzare in Italia. Sono inclusi, sempre gratuitamente, chiamate verso svariati paesi e vari servizi come segreteria telefonica, controllo del credito, scatto alla risposta. Anche se l offerto include 30GB di traffico, in europa però si ha a disposizione solamente 2GB al mese mentre sms e chiamate restano illimitate.

Come faccio a comprare la sim?

La sim ha un costo di 9,99 euro da aggiungere i 5,99 euro della promozione del primo mese inclusa. E’ possibile acquistarla online sul sito dell’operatore, dove la sim vi verrà poi spedita a casa, oppure tramite SimBox, ovvero un distributore automatico touch di schede sim, che trovate in vari centri commerciali d’italia.

Qual’è la copertura del segnale?

iliad

Iliad dichiara una copertura pressoché totale, anche se in questi giorni ci sono stati vari problemi, però ora sembra essere tornato tutto alla normalità. Attualmente è un pò difficile poter dare un giudizio alla linea e al servizio in quanto è davvero molto presto. Adesso ci saranno sicuramente dei momenti dove non sarà perfetta la linea ma diamo fiducia a questo nuovo operatore e crediamo che nel momento in cui apriranno le loro infrastrutture si avrà un servizio davvero soddisfacente. Attendiamo ancora un pò e diamo fiducia a questa nuova azienda Francese!

Read entire post
Published on by

Il nuovo OnePlus 6! Le nostre considerazioni

Read entire post: Il nuovo OnePlus 6! Le nostre considerazioni

 

 

 

 

 

 

 

Il OnePlus 6 è stato presentato il 16 Maggio a Londra e dal giorno 22 Maggio sono iniziate le spedizioni del prodotto, con Amazon partner ufficiale del brand cinese.

on34

 

Prezzo

 

Sono uscite varie versioni:

  • 519€ per 6/64 GB, solo Mirror Black
  • 569€ per 8/128 GB, Mirror Black, Midnight Black e Silk White (quest’ultima in quantità limitate)
  • 619€ per 8/256 GB, solo Midnight Black

 

Scheda Tecnica

 

La scheda tecnica di OnePlus 6 è la seguente:

on1

  • Schermo: 6,28” Optic AMOLED full HD+(1.080 x 2.280 pixel, 19:9) con Gorilla Glass 5, 84% screen-to-body ratio
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 845 con GPU Adreno 630
  • RAM: 6 /8 GB LPDDR4X
  • Memoria interna: 64 / 128 / 256 GB UFS 2.1 2-LANE
  • Fotocamera posteriore: 16 megapixel Sony IMX 519 con OIS, 1,22 μm pixel size + 20 megapixel Sony IMX376K, 1 μm pixel size, entrambe f/1.7, con dual LED flash
  • Fotocamera frontale: 16 megapixel Sony IMX371, f/2.0, 1 μm pixel size
  • Connettività: dual SIM, LTE Cat. 16, Wi-Fi dual-band, Bluetooth 5.0, GPS, USB 2.0 Type-C, jack audio
  • Batteria: 3.300 mAh con Dash Charge
  • Dimensioni: 155,7 × 75,35 × 7,75 mm
  • Peso: 177 grammi
  • OS: Android 8.1 Oreo con OxygenOS

Caratteristiche

Lo smartphone è coperto in vetro gorilla glass 5 sia davanti che dietro. La rifinitura dietro è lucida o opaca a seconda della scelta del colore.

on

Lato software, oltre alle gesture per fare a meno della NavBar, abbiamo altre novità in parte già viste.

 

  • Modalità lettura: la combinazione di un filtro luce blu, per non disturbare il sonno, e della scala di grigio, per risparmiare batteria.
  • Screenshot con uno swipe a tre dita
  • Tema scuro
  • Gesture a schermo spento (double tap to wake, controllo musicale, avvio di app, torcia, ecc.)
  • Screenshot estesi

 

Uso del dispositivo

Non avevamo dubbi circa la fluidità di OnePlus 6 e in effetti molte aspettative sono state confermate, è uno smartphone velocissimo, iper reattivo in ogni circostanza e capace di mantenersi efficiente anche nelle condizioni di forte stress e nelle lunghe sessioni di gaming. Le performance sono proprio il punto cruciale di OnePlus 6, il suo miglior biglietto da visita e il vero asso nella manica da mettere in campo nei confronti dei competitor diretti.. Dopo un nostro uso di alcune ore abbiamo notato, che per quanto riguarda la fluidità nulla da dire, non si blocca è preciso e non abbiamo notato nulla di anomalo.

Fotocamera

one_plus

Posteriormente troviamo un sensore Sony IMX 519 da 16 MP, con pixel di 1,22 micrometri, associato ad un obiettivo di lunghezza focale standard e apertura F/1.7, stabilizzato otticamente. Appena sopra troviamo una seconda fotocamera da 20 MP, con sensore Sony IMX 376K e ottica non stabilizzata F/1.7, questo modulo serve per rilevare dati sulla profondità di campo nelle foto con effetto bokeh simulato. Fotocamera a primo impatto buona, ma in realtà foto con buona qualità di luce molto granulosa e video al massimo ovvero 4K a 60fps a scatti, molto meccanico

Durata

Per quanto riguarda la durata della batteria del terminale non si può dire nulla, arriva tranquillamente a sera. Monta una batteria da 3300mah che gli consente di arrivare a sera tranquillamente, rispetto al predecessore sono scesi un po’ i valori di display attivo che abbiamo riscontrato in una giornata di utilizzo medio, in particolare passiamo da 5h30 min a 5h su un periodo di operatività di circa 14 ore.

Riconoscimento facciale

Il riconoscimento facciale è davvero buono, ovvero il cellulare ti riconosce immediatamente ma basta avere degli occhiali e a volte anche un semplice cappello che non funziona più in nessun modo, mentre il l’impronta digitale è molto buona.

Conclusioni

on3

Nel complesso sul cellulare non possiamo dire che va male, anzi, ma ci aspettavamo qualcosa in più soprattutto dalle fotocamere, ci duole dirlo ma a nostro avviso non c’è molto di diverso in questo terminale che i predecessori non hanno. Il primo modello fece scalpore e anche fino al terzo/quarto c’era sempre un non so che di diverso. L estetica però è davvero bella e i materiali ci piacciono molto ma ci sono ancora alcune cose da sistemare per essere a confronto con i veri top di gamma. Speriamo che possa sbalordirci sempre più!

Comprarlo o meno?

Se avete il 5 o il 5T forse non lo farei questo passaggio, ma da terminali più vecchi o ad esempio da un iPhone 6 non ci penserei 2 volte, perchè c'è molta differenza. Qualità prezzo devo dire che non ci sono paragoni, attualmente a questo prezzo è uno dei migliori!

Read entire post
Published on by

AirPods 2.0 Wireless di Apple

Read entire post: AirPods 2.0 Wireless di Apple

AirPods il nuovo modo di avvertire i suoni

Le nuove AirPods anche se apparentemente assomigliano alle classiche AirPods con cavo, che vengono date in dotazione con tutti gli iPhone, in realtà sono molto più di semplici cuffie Wireless di casa Apple.

Il design è esattamente quello delle cuffie che Apple ha lanciato a Settembre del 2012, insieme ad iPhone 5, caratterizzato da una particolare forma che ben si adatta all’orecchio. Il corpo è in plastica bianca con la parte inferiore che è leggermente più grande di quella delle EarPods per ospitare le batterie ricaricabili. Alla base di ogni auricolare è posizionato un microfono direzionale che grazie anche ad un accelerometro è in grado di escludere i rumori di fondo ed enfatizzare il suono della propria voce. Il risultato è decisamente ottimo confermato giorni di prove.

ph

Cosa Sono i sensori ottici?

Abbiamo due sensori ottici che rivelano l’orecchio, infatti appena inserite si accendono, poi basta semplicemente togliere una delle due cuffie dal lobo e andrà in pausa la riproduzione musicale.

air

Connessione ai dispositivi!

Con gli Iphone aggiornati ad IOS 11 la connessione è immediata, infatti appena connessi si aprirà una finestra sul cellulare con la carica di ogni auricolare ( in modo separato ) e con la carica della basetta ricaricante ( essendo un power bank per gli auricolari ). Mentre per associarsi ad Ipad, Mac oppure prodotti di terze parti vi è un pulsante nel retro del box per la connessione manuale.

air_accopp

Ci sono pulsanti di controllo?

Non vi sono pulsanti di controllo per il volume o per il cambio brano, ma abbiamo un semplice doppio tap per attivare SIRI. Questa opzione però nelle impostazioni può essere modificata e così è possibile avviare o stoppare una canzone. Con l arrivo di IOS 11 è possibile impostare i comandi separati alle cuffie.

L’autonomia degli auricolari e la ricarica!

Ci preoccupava molto l’autonomia e la ricarica dell’oggetto ma abbiamo potuto constatare che in circa 30 minuti vengono ricaricate completamente e in 15 minuti arrivano a ricaricarsi del 60% circa! La basetta riesce a ricaricare fino a 5 volte gli auricolari.

air2

Conclusioni

Per finire posso dire che la qualità audio e la resa musicale è davvero molto buona, i materiali sono di ottima qualità e in più la forma si adatta perfettamente all’orecchio e non comporta cadute o altro ancora. Sono molto soddisfatto del prodotto anche se come sempre il prezzo di zia Apple è sempre caro. Ah una cosa sugli auricolari se volete un qualcosa di buono evitate le cinesate! Tanti modelli in giro che sembrano “ UGUALI ” e buoni, ma credetemi non ne valgono la pena!

Read entire post
Published on by

Xiaomi a breve nelle nostre case

Read entire post: Xiaomi a breve nelle nostre case

Xiaomi a breve nelle nostre case!

 

Ultimamente si sente parlare spesso di una casa produttrice cinese dal nome Xiaomi. Bensì possa essere una casa cinese, è la terza potenza produttrice di cellulari. La loro immensa potenza rimane nel prezzo, dove portano al pubblico un prodotto di Alta gamma ad un prezzo minimo. Nella loro strategia hanno preferito dare un prezzo accessibile a tutti ma una qualità molto alta dell hardware.

 

Come fa un azienda del genere a produrre milioni di oggetti così diversi tra loro?

 

Infatti l'azienda cinese, non produce solamente smartphone ma anche prodotti ( sempre tecnologici ) di vario genere, come robot aspiratutto e lavapavimenti, caricabatterie, accessori cellulari vari, poggia cellulari per auto o casa e molto altro ancora.

La risposta a tutto questo è molto semplice! Il Fondatore della Xiaomi acquista tante start up che secondo lui producono un prodotto di grande spessore a livello di vendita così producendo tramite aziende satelliti prodotti di vario genere.

Come vanno i prodotti Xiaomi?

A mio avviso dopo vari test con alcuni cellulari del suddetto Brand posso afferamre che a parità di prezzo pochi riescono a tenere testa ma paragonarli ai TOP di Gamma di casa Apple e Samsung questo no. Hanno comunque un ottimizzazione completamente da rifinire e l hardware non è paragonabile ma qualità prezzo pochi cellulari tengono testa.

Vendite e sistema operativo

La compagnia sviluppa anche la MIUI, una ROM custom con supporto a decine di terminali, basata su varie versioni di Android (piattaforma per dispositivi portatili). Xiaomi vende la maggior parte dei suoi terminali su internet e solo modiche quantità sono disponibili nei negozi (in Europa o in Italia infatti, i prodotti Xiaomi non sono venduti ufficialmente, ma sono acquistabili d'importazione con la ROM cinese, da sostituire poi con le ROM globali rese disponibili da Xiaomi). Dal 2018 Xiaomi arriva ufficialmente in Italia, aprendo il suo primo negozio a Milano. ( Wikipedia )

 

Conclusioni!

Oggi la Xiaomi resa nota alle persone " comuni " tramite i Mi band e il suo Fondatore LEI JUN hanno un fatturato di oltre 18 Bilioni nel 2017 e sono sempre in continua crescita tramite computer, smartphone, fotocamere, droni e tanto altro ancora

 

Comprereste mai un prodotto XIAOMI??

Dimmi la tua!

Read entire post